IMG_0049

La Cascina del Duc

8 gennaio 2014 • LocalComments (0)1796

La Cascina del Duc è alle porte dei Torino, nel Gerbido, in un’angolo di verde poco lontana dai palazzoni di Torino Sud, nell’area in cui la città della Mole confina con Grugliasco e Beinasco. La cascina è una cascina “vera”, gestita da gente del mestiere, che ci capisce di allevamento, agricoltura, di trasformazione di prodotti e di accoglienza. All’interno l’allevamento delle mucche, i Tori, i campi con i prodotti veri, per una estensione notevole, data la vicinanza con la Città. Una parte parte è dedicata all’accoglienza, la cascina del Duc è anche un Agriturismo ed un ristorante; una parte destinata alla trasformazione e alla vendita dei prodotti, con l’agrimacelleria, la conservazione della frutta, la lavorazione della lavanda, la pasta artigianale fresca. La gestione è cooperativa, lo spazio magnifico del cortile si presta ad ogni sorta di iniziative ed eventi. Ed infatti la Cascina fa di tutt per far conoscere questa meraviglia di storia e tradizione, dalle iniziative sui film a cascine aperte, per citare solo due esempi. La storia del Posto è molto affascinante. Una prima attestazione di quello che doveva essere il nucleo originario della proprietà, nella regione del territorio di Grugliasco che ai tempi si chiamava Il Gerbo, risale al 1672, quando Carlo Amedeo Rossilion, marchese di Bernezzo e Cavaliere dell’Ordine della SS.ma Annunziata acquista da Carlo Amedeo Carotio un terreno per un’estensione complessiva di circa 42 giornate. Tra questa data ed il 1690 la proprietà  passa alla contessa Diana Ducco, da cui il nome della proprietà conservatosi sino ad oggi.

L’ azienda è situata in una delle poche aree verdi ancora esistenti nella prima cintura torinese. Rappresenta un esempio raro di Cascina funzionante su attività agricole nel circondario di Torino. Da vedere, la lavorazione della lavanda e le relative coltivazioni; da assaggiare le meringhe al profumo di lavanda. Molto particolari. Info al sito http://www.cascinaduc.it

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.