marathon15

Valerio Arri e la Maratona di Torino

14 novembre 2013 • SportComments (0)1820

Domenica 17 torna la Maratona di Torino, la tradizionale gara podistica aperta a tutti che si snoda per le vie della città e della primissima cintura per 42 Kilometri e 195 metri. La Maratona di Torino è una delle maratone più antiche dìItalia. La sue prima edizione risale al 1897, nello stesso anno in cui si svolse il primo campionato pedestre in Italia. La MAratona subì un lungo stop dal 1934 al 1974, dal 1978 ad oggi la gara stracittadina ha visto una progressiva e costante affermazione come gara podistica internazionale, in grado di richiamare atleti da tutto il mondo. Tra gli atleti che hanno inserito il loro nome nella lista dei vincitori ricordiamo Valerio Arri, primo nell’edizione del 1919. Arri divenne successivamente medaglia di bronzo alla Maratona delle olimpiadi di Anversa del 1920. Il primo percorso si snodava sulla diretrice Torino None. Successivamente il tragitto seguì progresssive modifiche. L’edizione di quast’anno parte ed arriva da Piazza San Carlo. Il percorso sul sito della Turin marathon all’indirizzo:  http://www.turinmarathon.it/home-page/le-gare/turin-marathon/informazioni/percorso/

marathon15

 

 

 

La Maratona di Torino è una gara podistica che si corre sulla distanza di 42,195 kilometri e che si tiene annualmente nella città di Torino.

È una delle maratone più antiche d’Italia, la sua prima edizione venne infatti disputata nel 1897, anno in cui si svolse il primo campionato pedestre italiano. Il percorso era posizionato lungo la tratta Torino-None.

Negli anni successivi sono state effettuate svariate modifiche al tracciato, fino al raggiungimento del percorso odierno, un anello che parte e arriva in Piazza Castello e che attraversa sette comuni della cintura di Torino: MoncalieriNichelinoBeinascoOrbassanoRivaltaRivoli e Collegno.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.