politecnico

Al poli il premio dell’innovazione

2 novembre 2013 • La città che cambiaComments (0)1277

In occasione del Festival della Scienza tenutosi a Genova dal 23 ottobre e che terminerà il 3 novembre, il Politecnico di Torino si è aggiudicato il premio nazionale dell’innovazione. I due ricercatori torinesi laureati in ingegneria elettronica, Massimo Ruo Roch e Maurizio Martina, hanno presentato un progetto molto interessante volto a contrastare lo spreco di energia: si tratta di un nuovo dispositivo Led che, utilizzando la modulazione automatica della luminosità in base alla luce esterna, è in grado di far risparmiare il 50 per cento di energia rispetto ai led tradizionali. Pensato proprio per quei locali che utilizzano energia per gran parte della giornata come negozi, uffici e fabbriche, verrà messo in vendita con la collaborazione della Neodelis s.r.l., composta anche da personale di ricerca del Politecnico di Torino.

Ai due ingegneri va inoltre il primo premio della categoria Cleantec: 15 mila euro che verranno utilizzati per lanciare la start up sul mercato, che prende il nome di “Ecolumiere” e che è sostenuta da I3p, il principale incubatore universitario italiano e uno dei maggiori a livello europeo, che favorisce la nascita di nuove imprese  basate sullo studio della scienza. Torino, senza dubbio, vanta di uno dei poli universitari più rinomati d’Italia, che è appunto il Politecnico, che sforna continuamente laureati eccellenti di soddisfare pienamente le richieste del mercato.

 

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.