images

L’esercito degli scoraggiati

29 ottobre 2013 • GlobalComments (0)1227

I dati Istat sul mercato del lavoro in Italia relativi sul secondo Trimestre di quest’anno non sono incoraggianti. Secondo l’Istituto della Statistica le persone potenzialmente impiegabili nel processo produttivo sono oltre 6 milioni, se ai 3,07 milioni di disoccupati si sommano quanti non cercano ma sono disponibili a lavorare, circa tre milioni di persone. Questo dato è decisamente superiore alle medie europee, e fotografa con efficacia una crisi del sistema paese sempre più strutturale.

Nel secondo trimestre 2013 si contano 2.899.000 persone tra i 15 e i 74 anni disponibili a lavorare ma che non cercano con assiduità un impiego, con una percentuale dell’11,4%, più che tripla rispetto alla media europea. A queste si aggiungono circa 99.000 persone che pur cercando non erano disponibili immediatamente a lavorare. Gli inattivi che non cercano, pur essendo disponibili a lavorare, sono quasi 1,3 milioni: persone ‘scoraggiate’, ovvero che non si sono attivate nella ricerca di un lavoro pensando di non poter trovare impiego. Trovare un lavoro resta una speranza soprattutto al Sud e tra i giovani: su tre milioni di disoccupati nel secondo trimestre 2013 quasi la metà sono al Sud, mentre oltre la metà sono giovani tra i 15 e i 34 anni. Se si guarda alle forze lavoro potenziali il Sud fa la parte del leone con 1.888.000 persone sui 2.998.000 inattivi potenzialmente occupabili. L’Istat infine individua nell’area della ”sotto-occupazione” nel secondo trimestre 2013 circa 650.000 persone mentre oltre 2,5 milioni di persone sono occupati con un ‘part time involontario’, in crescita di oltre 200.000 unita’ rispetto allo stesso periodo del 2012. Fonte ISTAT, ANSA.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.