935121_1436837169876964_1957115031_n

Che fine hanno fatto i locali dei Murazzi

24 ottobre 2013 • CommunityComments (0)1652

Era il 19 novembre di un anno fa: la Magistratura pone i sigilli alle porte di quasi tutti i locali dei Murazzi per “eccessiva emissione di rumori e abusivismo edilizio per quanto riguarda i de hors”. Nel pieno della loro attività i Murazzi cessano così di esistere, i Murazzi della movida fino all’alba, dei locali gratis. Attività che andava avanti sin dalla metà degli anni settanta dopo venti anni di buio totale: locali aperti per i giovani, servizio di navigazione del Po, ronda notturna di Polizia operante tutta la notte; i Murazzi erano – e lo sono ancora – conosciuti a livello nazionale e internazionale. E poi cosa è successo? Tanti i dibattiti, gli scontri, le associazioni e i gruppi pronti a battersi per far rivivere la zona: “Save Murazzi”, “Ri-Immaginare i Murazzi” e quant’altro. Tanti anche i progetti: qualche tempo fa, ad esempio, si parlava di una riqualificazione verso una strada prettamente “artistica”, in cui i locali sarebbero diventati laboratori per artisti emergenti, e ancora una piattaforma di legno, sdraio e ombrelloni per godersi la vita, ma nulla di tutto questo, per ora, è stato realizzato. Intanto le indagini proseguono, la Magistratura vuol fare luce sul caso Murazzi e sul perché il Comune, nonostante i gestori dei locali non pagassero l’affitto da molto, ha ritardato la decisione di chiudere i locali. Nel frattempo i locali dei Murazzi rimangono ”spenti”, e la zona desolata.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.