medium_2135206018

Il postino mobile al mercato

25 ottobre 2013 • LocalComments (0)1271

 

Quante volte abbiamo imprecato contro gli operatori allo sportello della posta stufi e arcistufi di aspettare il nostro turno? E quante volte, spazientiti della coda, abbiamo deciso di andarcene via e cambiare ufficio postale? Dal 4 novembre la situazione potrebbe migliorare. le Poste Italiane – per ora solo in via sperimentale -  hanno deciso di introdurre un “postino mobile”, un postino, cioè, che attrezzato con Pos per i pagamenti elettronici, un palmare e una stampante portatile, si aggirerà tra i banchi del mercato, e sarà disponibile ad offrire quasi tutti i servizi postali normalmente offerti da un ufficio come pagamenti di qualsiasi tipo di bollettino, raccomandate e spedizioni; basta pagare con bancomat, carta di credito o poste pay (i contanti non sono ammessi).

Tra qualche giorno, quindi, – per ora solo nei mercati di Piazza Madama Cristina (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12) e di corso Taranto (giovedì e sabato dalle 10 alle 12) - , sarà possibile usufruire di questo servizio tra la spesa al banco della verdura e la coda al banco dei salumi. Una grande iniziativa, questa, per la città di Torino, che si appresta sempre più a diventare una vera e propria “Smart City”, ossia una città in grado di affrontare le problematiche quotidiano grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. E a tal proposito, Poste Italiane e il Comune di Torino introdurranno nuovi mezzi con i quali i portalettere svolgeranno il proprio lavoro: chiamate “Free Duck”, sono delle vetture elettriche che contribuiranno all’abbattimento di ben 11,3 tonnellate di anidride carbonica normalmente prodotti dai veicoli postali utilizzati in centro città.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.