sedia-a-rotelle-nera

I disabili tornano a manifestare per i buoni taxi

10 maggio 2013 • OpinioniComments (0)2251

sedia-a-rotelle-nera
I disabili torinesi tornano a manifestare sotto il Comune per rivendicare la concessione dei buoni taxi, un benefit indispensabile per chi è costretto su una sedia a rotelle o è invalido al 100% e deve spostarsi, magari per lavoro, in città.

In principio c’erano i buoni taxi; rilasciati a chi ne facesse richiesta ed avesse i requisiti necessari per ottenerli i buoni consentivano di utilizzare il taxi per i propri spostamenti. Alcuni mesi fa però il Comune ha rivisto il regolamento per la concessione dei buoni taxi sostituendo il vecchio carnet di buoni da 9 € con una tessera magnetica che basta appena per una decina di corse al mese. Risultato, ora i disabili sono spesso costretti ad utilizzare i mezzi pubblici. Mezzi pubblici che in molti casi non sono dotati di pedane e posti riservati alle persone diversamente abili.

Una situazione che costringe molti lavoratori disabili a spendere ingenti somme di denaro per effettuare anche il semplice spostamento casa-lavoro.

Per rivendicare i propri diritti le associazioni dei disabili (Cpd, Fish Piemonte, Anffas, Apisb, Apistom, Apri, Ate, Cepim, Cp, Hs, Uci e Uildm) lunedì 13 maggio alle 15.30 si daranno appuntamento per un presidio in piazza Palazzo di Città, in concomitanza con il Consiglio Comunale.

Eloquente lo slogan scelto per la manifestazione. <Vogliamo lavorare per vivere, non per pagare i buoni taxi>.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.