Zanzara

La lotta alle zanzare parte dalle risaie

10 maggio 2013 • OpinioniComments (0)1905

Zanzara

E’ partito il progetto “Lotta alle zanzare” dell’IPLA Piemonte, cofinanziato dalla Regione e dai comuni piemontesi interessati, che mira a combattere la diffusione degli insetti direttamente nei focolai in cui si riproducono le larve.

La lotta alla zanzare parte dalle risaie. Si sparge un insetticida a basso impatto prima della semina del riso, il  diflubenzuron, in seguito si passa agli elicotteri, che diffondono un prodotto biologico il bacillus thuringiensis, in grado di eliminare le larve ancora presenti nell’acqua.

La fase successiva dell’intervento avviene in ambito urbano. Si effettua un monitoraggio per individuare i focolai di riproduzione e si procede al trattamento.

I luoghi dove si riproducono le zanzare sono i ristagni d’acqua, i tombini e le pozzanghere. Un classico sono i cimiteri o gli orti urbani.

La lotta però non ha effetti sulle temibili zanzare tigre. <In Italia ci sono sessanta tipi di zanzare, in Piemonte tre, la tigre, la risaia, e quella piccola comune, per capirci quella che ti fischia di notte nelle orecchie – afferma Igor Boni – responsabile del progetto per l’Ipla – per quanto riguarda le zanzare tigre spieghiamo come prevenire l’allevamento involontario delle larve nei focolai che molti di noi hanno nelle proprie case, ad esempio i sottovasi, o i piccoli ristagni di acqua>.

La zanzara tigre rispetto a quella comune si riproduce in piccole quantità di acqua, non predilige le grandi distese, quindi diventa un fenomeno “privato”. Le altre invece scelgono spazi “pubblici”.

Il progetto vale 5 milioni di euro e prevede un trattamento su 31mila ettari di terreno e più di 100 comuni piemontesi.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.