imagehpe

Sinodo valdese: il “capitolo” ospedali

27 agosto 2013 • LocalComments (0)2283

images-5

Il sinodo valdese ha approvato all’unanimità un ordine del giorno in cui si chiede alla Regione Piemonte di rispettare gli accordi presi con la Tavola valdese, in virtù dei quali la Regione si impegnava a garantire i livelli di prestazione erogati dai presidi ospedalieri di Torre Pellice, Pomareto e Torino. I tre ospedali, come è noto, dovrebbero essere ridimensionati dal nuovo piano sanitario della Regione Piemonte, al punto che sono sorti comitati, nelle Valli e a Torino che hanno sollevato il problema e denunciato a più riprese il rischio di chiusura delle strutture. Nei giorni precedenti i Comitati delle Valli “valdesi” avevano chiesto e sollecitato una posizione del Sinodo in merito alla vicenda. E la posizione del Sinodo è arrivata, con un ordine del giorno molto articolato e complesso che pone in relazione i tagli alla sanità locale con quelli alla sanità nazionale, e con il venir meno di servizi importanti per la comunità locale. Tra gli esempi la soppressione della ferrovia tra Torre Pellice e Pinerolo, la soppressione programmata del Tribunale di Pinerolo, il rischio di soppressione delle scuole elementari della valle a causa del numero sempre più esiguo di bambini. Politiche di questo genere, improntate sui tagli, “hanno come risultato probabile l’ulteriore spopolamento delle zone montane e il conseguente abbandono di un territorio sempre più fragile”. L’ordine del giorno approvato invita infine la Tavola Valdese a sostenere le iniziative dei comitati e dei gruppi dei cittadini, nelle forme più efficaci affinchè quanto stabilito dalla legislazione regionale venga rispettato su tutto il territorio.”

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.