P1000414

A Barriera di Milano c’è il mare

12 agosto 2013 • CommunityComments (0)2433

P1000414

Arrivi al fondo di via Paganini e scopri che in Barriera di Milano esiste un altro luogo, nascosto dietro due porte coperte di edera.  Benvenuti al Bunker: un posto dove le installazioni di arte moderna convivono con il verde e dove i ragazzi di Urbe hanno saputo fondere insieme la struttura dell’edificio industriale adattandolo alla necessità dei ragazzi della zone e di tutta Torino di avere uno spazio libero. L’ultima trovata in ordine di tempo è una collinetta con un lago artificiale per realizzare il Wakeboard, una sorta di sci d’acqua con la tavola, trainato da un cavo con un motore elettrico gestito da CSP Wakeboard Torino.

Molti conoscono questo posto solamente come una sorta di discoteca a cielo aperto, in realtà c’è molto di più. In questi anni il Bunker è stato un luogo polivalente dove ciascun artista di torino ha potuto trovare uno spazio per esprimersi liberamente e così si sono avvicendati concerti, mostre, festival e sperimentazioni artistiche in ogni campo, spesso unendo generi e mondi tra loro molto diversi. Capita così di trovare oggi il bunker antiatomico completamente ricoperto di verde, circondato da orti e da un palco con alcune poltrone riciclate e che un insieme di latte di pelati si trasformi in un iglù, anch’esso con spazio per sedersi all’interno e l’ultima trovata è il Progetto Urbees, per la produzione artigianale di miele.

P1000406P1000412P1000430P1000431
Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.