IMG_1402

Le bocce ai WordMasterGame

6 agosto 2013 • CommunityComments (0)2017

IMG_1409

Claudio Mamino, consigliere nazionale della FIB, è visibilmente soddisfatto quando fa i conti e dice “ai Word Master Game si sono iscritti circa 19 mila atleti, di cui 2 mila italiani. Gli atleti delle bocce sono oltre 200, niente male, direi”, alla faccia di chi dice che lo sport delle bocce è destinato a sparire o che a bocce non ci gioca più nessuno. La Gara di oggi è quella del Volo, le coppie d’oro sono Gianpiero Paschetta con Pierluigi Luciano, over 45, e Roberto Pasquali con Livo Ambrogio, Over 60. La premiazione nel vialetto in mezzo alle aiuole del circolo, finisce in festa, con tanto di bandiera tricolore, vincitori che mordono la medaglia, e miss, le volontarie, che abbracciano i bocciatori. Prima i saluti di rito del Presidente della ASD Pozzo Strada Claudio Vittino e di Claudio Mamino. Nel pomeriggio le finali, con gesti atletici da sportivi veri, e scene da un gioco, le bocce a Volo, molto spettacolari per la potenza e la precisione dei bocciatori, capaci di colpire da 30 metri un boccino di pochi centimetri di diametro come fosse nulla, o di allontanare le bocce avversarie producendo un rumore di metallo inconfondibile. Domani e giovedì le altre gare, la Petanque alla Taurinense di Piazza D’Armi, in Corso IV Novembre, e la “raffa”, al Fortino, con atleti da tutto il mondo. Giocare a bocce non è difficile, dice Mamino, “bisogna però pensare che è prima di tutto un gioco, poi anche uno sport, se si capisce questo il gioco delle bocce è uno sport per tutti”. “La federazione oggi punta ai giovani, alle scuole, ai ragazzini, cerca di portare le bocce nelle scuole, senza pretendere di portare i ragazzini nelle scuole“. In fondo, appunto, le bocce sono un gioco a cui possono giocare tutti.

IMG_1406IMG_1423IMG_1371IMG_1363IMG_1344IMG_1394IMG_1370IMG_1358
Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.