images

Amoroso sotto la Mole.

28 luglio 2013 • SportComments (1)9211

1709_img_1302

È arrivato il tanto atteso primo colpo di mercato per la Pms Torino, fresca di promozione nella nuova LegaDue Gold. Ed è uno di quei colpi da “artiglieria pesante”, che lasciano intendere le rinnovate ambizioni dei gialloblù: dalla Sutor Montegranaro, squadra di Serie A, arriva sotto la Mole Valerio Amoroso, ala forte di 2,04 metri che il confermatissimo coach Stefano Pillastrini conosce bene per averlo già allenato proprio nella formazione marchigiana tra il 2005 e il 2007, ai tempi della splendida cavalcata verso la massima categoria. L’annuncio è stato dato giovedì 25 luglio ma era nell’aria ormai da alcuni giorni, con “radio mercato” che dava il talentuoso giocatore di origini napoletane ormai “ai dettagli” con il sodalizio del presidente Antonio Forni.

In realtà già lo scorso anno coach Pillastrini, appena arrivato a Torino, cercò di portare uno dei suoi pupilli in riva al Po, ma evidentemente la DnA (terza serie nazionale) era categoria poco appetibile per uno come Amoroso, abituato a ben altri palcoscenici avendo militato in squadre del calibro di Scafati, Teramo, Virtus Bologna, Pesaro e, appunto, Montegranaro. Quest’anno, smaltita la sbornia della promozione in LegaDue, la Pms è tornata subito alla carica centrando l’obiettivo: il contratto è di durata biennale. «Mi hanno parlato molto bene del progetto Pms – sono le sue prime parole da “torinese” – scambiando impressioni con coach Pillastrini mi ha sottolineato l’ambiente positivo, l’ottima organizzazione societaria, i grandi margini e la voglia di crescere. Il desiderio di riportare il basket di Serie A a Torino nei prossimi due anni mi entusiasma e mi affascina: non vedo l’ora di cominciare».

Già, perché quella che sta per incominciare è una stagione storica per il basket sotto la Mole. Un ritorno al passato, o se preferite, al futuro: a distanza di quasi 20 anni dalla sua ultima apparizione nell’allora serie A2 con le canotte della gloriosa e mai dimenticata Auxilium, Torino riabbraccia infatti un campionato di pari livello che porterà con sé anche il ritorno degli americani sul parquet del PalaRuffini. Il regolamento della nuova LegaDue concede infatti ad ogni squadra la possibilità di tesserare due extracomunitari e un passaportato. Al momento il roster è composto, oltre che da Amoroso, dalle conferme di Lorenzo Gergati, Marco Evangelisti, Daniele Sandri e del lungo polacco “Kuba” Wojciechowski, che proprio insieme ad Amoroso andrà a formare sotto le plance una front-line di assoluto livello per la LegaDue Gold.

Tra gli appassionati tifosi torinesi cresce ora l’attesa per conoscere i prossimi colpi di mercato che non dovrebbero comunque tardare, anche perché la società ha dichiarato di voler avere il roster al completo per il 10 agosto, giorno in cui sono in programma le visite mediche che precederanno il raduno. Intanto si è già ufficialmente aperta la campagna abbonamenti per la stagione 2013/2014 (info www.pmsbasketball.com, 011/ 6479969): la prima fase si chiuderà martedì 30 luglio, la seconda riprenderà il 19 agosto e andrà avanti fino alla prima partita casalinga, in programma domenica 13 ottobre contro l’Aurora Jesi, mentre il debutto assoluto sarà in trasferta il 6 ottobre a Ferentino. La società ha scelto una linea di “prezzi popolari” per cercare di portare più appassionati possibile al PalaRuffini: uno sforzo che merita di essere incoraggiato e che, in questi primi giorni, ha già dato i suoi primi frutti. Torinesi, fatevi avanti: c’è un passato Auxilium da rinverdire, c’è un sogno da coltivare, c’è una nuova storia tutta da scrivere. Prossima fermata: serie A.

Marco Giavelli

Pin It

Related Posts

One Response to Amoroso sotto la Mole.

  1. adrenalina scrive:

    Forza Pms e Forza Cinque Pari ! Il basket a Torino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.