20130704_190841

Uno slow mob per salvare gli alberi

4 luglio 2013 • La città che cambiaComments (0)1354

20130704_190841

Duecento persone si sono date appuntamento nella serata di oggi in corso Marconi per ribadire il proprio no alla realizzazione di un parcheggio interrato pertinenziale nel tratto tra via Madama Cristina e corso Massimo d’Azeglio. Un’opera ritenuta inutile dalla cittadinanza preoccupata anche per gli alberi che rischiano di essere asfissiati dal cemento.

L’iter per la costruzione della struttura ha ormai superato il punto di non ritorno e si attende soltanto che le ruspe entrino in funzione. I cittadini però non si rassegnano e vogliono tentarle tutte fino all’ultimo per bloccare l’opera che, di fatto, non risolverebbe il problema del parcheggio a San Salvario.

Ieri duecento tra residenti e commercianti si sono ritrovati in strada per un aperitivo e una manifestazione pacifica, uno “slow mob”. Agli alberi sono stati affissi manifesti mortuari recanti la scritta <Condannato a morte da uomini arroganti>. E’ stato anche mostrato il progetto che tante proteste ha suscitato. E a guardare i bozzetti dei progettisti c’è da capire, almeno un po’, i timori degli abitanti; alle radici degli alberi verrebbe lasciato appena 1.50 metro di spazio.

Senza contare rumore, inquinamento, via vai di camion e mezzi di cantiere per diversi anni. Ecco perché, nonostante il progetto sia ormai in fase esecutiva, i residenti non si danno per vinti e si dicono determinati a ricorrere al Tar.

E per sottolineare l’affetto per gli alberi del corso i residenti hanno voluto chiudere lo slow mob piantando un nuovo alberello.

Alessandro P.

20130704_19351820130704_193012 (1)20130704_19292620130704_19291820130704_19084120130704_193029

 

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Close
Seguici su Twitter e Facebook
e scopri quello che non ti aspetti,Bocciofile Torinesi.